04 febbraio 2008

Salvate il giornalista afgano Sayed Pervez Kaambakhsh




Sayed Pervez Kaambakhsh, 23 anni, giornalista afgano è in prigione da tre mesi e, ora, rischia una condanna a morte per aver scritto un articolo considerato "blasfemo" e offensivo per il profeta Maometto. Un ordine del giorno del senato afgano ha chiesto per lui la pena capitale. Noi sottoscritti, aderiamo all'appello del Parlamento Europeo rivolto al presidente Karzai, al segretario dell'Onu e al popolo afgano per salvare la sua vita di Sayed Pervez. Conosciamo bene la personale aspirazione del presidente dell'Afghanistan Hamid Karzai alla realizzazione di una società democratica. Apprezziamo la sua volenterosa opera di ricostruzione di una nazione che ha sofferto lunghi anni di oppressione e violenze e consideriamo le enormi difficoltà culturali, economiche e sociali con cui è costretto quotidianamente a confrontarsi. Resta il fatto che il presidente Karzai dovrebbe rendersi conto che un tale episodio rischia di colpire al cuore il processo di ricostruzione democratica avviato, facendolo nettamente regredire. Riteniamo che la vittoria della libertà, della democrazia e di tutti gli altri diritti civili nel paese afgano, come in tutto il mondo, non dipenda solo dal raggiungimento di una stabilizzazione militare, ma anche dal conseguimento di una democrazia, resa significativa dalla presenza di tutte le garanzie a tutela di un'esistenza libera. Perciò chiediamo alle autorità afgane di salvare la vita di Sayed Pervez e di restituirgli la libertà.


9 commenti:

Anonimo ha detto...

...l'occidente non aveva mica bombardato e poi occupato l'afghanistan per portare la democrazia?
...l'ipocrisia...
and
www.wrong-.splinder.com

Maurone ha detto...

x and: guarda io dell'occupazione in Afghanistan ho un'idea precisa: è guerra!! Altro che demorazia, persino i militari italiani sparano sui civili, come sta dimostrando in questi giorni Peacereporter....

Profondoceano ha detto...

Non sono riuscito a firmare!

http://veritasegrete.splinder.com

Anonimo ha detto...

ma quando terminerà il tormento del popolo afghano?
rob.

Maurone ha detto...

Credo che il senato abbia ritirato la sua sdesione alla condanna... o qualcosa di simile...

Anonimo ha detto...

guerra e nient'altro...e mi chiedo che begli sfaceli che potrà combinare apertamente adesso veltroni....
and
www.wrong-.splinder.com

stellavale ha detto...

Azz, non riesco a firmare!

Effimera_mente ha detto...

Perchè Repubblica non pubblica anche l'articolo incriminato? Quello che è scritto nell'appello è assolutamente sottoscrivibile, come occidentale non posso nemmeno concepire che uno venga messo a morte per averscritto qualcosa su Maometto. Ma so anche che non posso pretendere di applicare la mia mentalità ad una cultura completamente diversa e pretendere a priori che la pensino come me. Per potermi formare un'opinione io dovrei anche sapere che cosa ha scritto il giornalista e che significato ha nella sua cultura. E non credo in appelli impostati tutti esclusivamente sui nostri valori e a nostro uso e consumo

Maurone ha detto...

x and: Sottomissione agli iuessei garantita.. sai che sorpresa!

x stellavale: forse è stata interrotta la raccolta.

x effimera_mente: capisco il tuo punto di vista che ben dettagli, comunque sono contro la condanna a morte a priori.