03 ottobre 2007


Nel marzo 2006, Emergency ha dato avvio alla campagna “Diritto al cuore” per costruire un ospedale di cardiochirurgia in Sudan, un centro di eccellenza per garantire cure altamente specializzate e gratuite ai malati del Sudan e dei nove paesi confinanti.
Il 19 aprile 2007 lo staff di Emergency ha operato la sua prima paziente: Sunia, una ragazza di 14 anni che non avrebbe avuto altra possibilità di essere operata gratuitamente da uno staff altamente specializzato.
Emergency ha voluto il Centro «Salam» per condividere anche con i malati africani i progressi della scienza medica: non solo assistenza sanitaria per i bisogni di base, ma anche cure altamente specializzate per affermare e praticare il diritto a essere curati per tutti gli esseri umani.Se in Europa si può guarire – ci diciamo – anche in Africa si deve guarire. E così è stato per le oltre 200 persone operate finora dallo staff di Emergency.
Oggi, perché il Centro «Salam» possa continuare a crescere, Emergency riprende la campagna “Diritto al cuore”: dall’1 al 31 ottobre sarà possibile inviare un SMS al numero 48587 del valore di 1 euro per tutti gli utenti Tim, Vodafone, Wind e 3 Italia oppure effettuare allo stesso numero una chiamata da rete fissa Telecom Italia del valore di 2 euro

7 commenti:

Anonimo ha detto...

devo smetterla di noncredere a questa maniera di aiutare...lo faro' quindi...anche se rimango sempre un po' scettico... ps forza toro ...gio'

Maurone ha detto...

x giò: sempre forza Toro! Guarda è vero che certe cose sono a volte un po' tirate per le orecchie, ma Emergency è sinonimo di serietà e sincerità, lo stesso non si può dire a volte di Telethon...

stone ha detto...

incoraggiante come cosa...

Giuy ha detto...

ok, allora domani ricarico il cell :)

Anonimo ha detto...

Ciao maurone, sono gio, non so perche'..ti giuro non so perche' ma sento che c'e' qualcosa che non va, spero di sbagliarmi, o forse seguo troppo le miei sensazioni, e spesso mi portano fuori strada..ma mi hai scritto in un modo strano, anche se sono parole semplici, mi sembravi comunque un po' giu'...in ogni caso se non è cosi lasciami perdere, forse sono io quello che non sta poi cosi bene... un abbraccio fraterno

Maurone ha detto...

x Stone: e sù facciamoci coraggio!

x Giuy: brava! Ricaricalo di tanto :-)

x Gio: ma insomma sto abbastanza bene.. ma intendi la mia risposta qui a questo post o qualcosa che ho scritto sul tuo blog? L'ultimo commento mi pare era sulla Bevilacqua, niente di speciale... comunque stai tranquillo, dai.. grazie comunque per la preoccupazione, lo reputo un bel gesto, davvero.

Giuy ha detto...

maurone: fatto! CErco di non ricaricarlo per farmi chiamare dallo studio..sai oltre a non pagarmi non mi ricaricano mica il cell! :)