28 agosto 2007

Poesia per un’amica.

Non credere che le canzoni siano solamente un momento di tempo perso.
Non credere che i bambini siano tutti felici e le loro madri arrabbiate.
Non credere che il mare sia solo una pozza d’acqua per turisti annoiati.
Non credere che non serva molto assaggiare il sale dalle dita.
Non credere che se una stella non si veda, non ci sia, è solo aldilà del pensiero.
Non credere che disobbedire faccia lacrimare gli occhi come scrivono sul giornale.
Non credere che avere gambe lunghe serva solo ad inciampare nelle fessure della vita.

È tutto quasi folle, è tutto quasi diverso.
È tutto sotto la base delle cose, è tutto dove è sempre stato.

Scorrono le emozioni, che sanno di nuvole e terra, in questa nostra vita.
Scorrono le persone nelle nostre risate e sulle nostre pelli, in questa nostra curiosità.
Scorrono le parole dei libri letti e delle grida sparse, in questa nostra ricerca di se stessi.
Scorrono le immagini scattate e quelle idealizzate, in questa nostra memoria.
Scorrono le luci di un bar e dei viali da quadri impressionisti, in questa nostra ansia.
Scorrono le piccole storie intime e da avventure indifferenti, in queste nostre stanze.
Scorrono le bottiglie di vino e i bicchieri opachi, in queste nostre sere.

È tutto quasi folle, è tutto quasi diverso.
È tutto sotto la base delle cose, è tutto dove è sempre stato.

E dove tutto è sempre stato è dentro di noi.
Dentro la nostra casa.
Dentro la nostra storia.
Dentro i nostri passi.
Dentro le nostre parole.
Dentro i nostri sbagli.
Dentro le nostre conquiste.
Dentro.

14 commenti:

Effimera_mente ha detto...

l'hai scritta tu? E' bellissima!

Anonimo ha detto...

...ehi davvero...e di questi tempi che stai leggendo?
and
www.wrong-.splinder.com

Maurone ha detto...

x effimera_mente: sì, grazie è opera mia.

x and: "Il mistero di mangiabarche" di Massimo Carlotto, il tuo wrong risulta sempre irreperibile purtroppo. Ma non demordo.

Giuy ha detto...

è davvero molto bella! Mi ci identifico un po', anche se non sono io la destinataria :)

viola ha detto...

Molto,molto bella!

Maurone ha detto...

X giuy e viola: grazie, contento che del vostro apprezzamento.

nina ha detto...

leggendola ci ho affondato la faccia e le mani
come si fa con l'acqua fresca

grazie

nina

Effimera_mente ha detto...

Domani sera i Petrol suonano al Barrumba al lago di Avigliana.
VIVAMENTE CONSIGLIATI
(www.casasonica.it)

Maurone ha detto...

x nina: spero davvero che tu ti sia sentita bene mentre le gocce d'acqua ti scendevano lungo la pelle

x effimera_mente: grazie della dritta!

Effimera_mente ha detto...

concerto dei Petrol annullato sigh!

Anonimo ha detto...

bravoooo
rob.

stellavale ha detto...

Sei davvero bravo....
complimenti.
Vieni martedì alla conferenza sull'handicap alla festa di rc?

Maurone ha detto...

x Effimeramente: peccato, ma io non ci sarei comunque riuscito a venire

x rob: grazieeee

x Stellavale: credo di sì.

Anonimo ha detto...

questa poesia è profonda e ha un senso nella professione e persone che siamo!
Complimenti!
Ti lascio la nostra firma se non ti dispiace:

Associazione delle professioni infermieristiche e tecniche
Operatore Socio Sanitario (OSS) - Infermieri Generici – Psichiatrici – Puericultrici –
OTA – ASSS – Adest - OSA
Sede sociale via Motta Santa 44 Fondotoce 28924 Verbania tel 0323 496081 – fax 0323 406882 3387491756
E-mail info@migep.it


www.migep.it/forum


www.migep.it